Abbiamo seminato le leguminose alla Faraona

Abbiamo seminato le leguminose.
Quattro tipi diversi,ognuno lo spicchio da 500mq di un cerchio da 2000.
Tutto vanga a mano.

La mia previsione di due, tre ore in un paio di squadre per far tutto si è rivelata enormemente ottimistica.
In 4, a volte 5 squadre ci abbiam messo tutto il giorno.
Le spontanee erano cresciute e opponevano tenace resistenza, Noi no. Una gran faticaccia.

Nel frattempo però siamo riusciti a far ripartire un motocoltivatore fermo da anni e fresare due lunghe righe per piantare zucchine , zucche, ecc.ecc. abbiamo ispezionato un impianto idrico degno della diga di Hoover, con cisterne, tubi del 80; poi siamo riusciti a divorare di tutto.
Abbiamo fatto una microconferenza sul BioRollo candidato ad irrigare per osmosi i 600/1000 pomodori che volevamo mettere, ma infine scartato per eccesso di dispendio energetico.
Ilaria ha fatto giocare i bambini,
Massimiliano ci ha fatto vedere la sua Splendida tesi in ingegneria, con cui ha preso 110 su Case in Paglia Modulari – Costruzioni Resilienti.
Dino ha fatto ripartire il trattorino, poi anche l’auto di Marco che ieri aveva preso fuoco davanti a palazzo Rospigliosi.
Sono venuti nuovo amici: una parigina e un Olandese, molto dinamici e simpatici.

Molto bello. Stranamente, alla fine siamo riusciti a fare tutto, anche qualcosa in più. Eravamo una trentina, credo.

 

DSC_0969Con Dino Giosi Igor Malaguti Giusy Campo Eraclito Di Efeso Renata D’Ascia Susanna Vecchioni Umberto Endurista Maria Pia Giacchini Alvaro Aquili Eustachio Liuzzi Andrea Esposito Romina Margutti Carlo Cristilli e Stefania Ciofi, Valentina, i suoi amichetti, Eliana Re e Roberto Fatiganti (e le sue birre fatte in casa), Mario Rossi , Marco Mogavero, Marco D’Antoni e Emanuela, Johan e Raphaelle, Carla Lenci, Melito Serenella , Fabrizio e Gabriele……

Lascia un commento