Navigazione Anonima: esplorare il Web in sicurezza

Come ben sai, esistono tanti problemi di privacy su Internet e, tramite sofisticati meccanismi di controllo, veniamo “schedati” in base a gusti, tendenze e abitudini.C’è un modo per arginare tutto ciò: utilizzare un software di anonimato, ovvero un programma che ti permette di navigare in completa sicurezza, mantenendo la tua privacy.

Il software di navigazione anonima più famoso ed utilizzato è TOR, un sofisticato programma in grado di far perdere le proprie tracce sul web.

Nato come un progetto militare per garantire la sicurezza delle informazioni scambiate sul web, è poi divenuto un progetto open source – a codice aperto e scaricabile da Internet – a disposizione della comunità.

TOR-navigazione-anonima-schema

Andiamo a vederlo nel dettaglio.

TOR il software di Navigazione Anonima

Prima di vederne il funzionamento è doverosa una premessa su ciò che questo software fa e ciò che non fa.

Cosa fa TOR:

  • Protegge la privacy e garantisce l’anonimato sul Web
  • Previene l’apertura di file a rischio avvisandoti del potenziale pericolo
  • Usa la crittografia (HTTPS) per navigare sui siti web
  • Disabilita i plugin Flash, RealPlayer, Quicktime e altri in quanto possono essere manipolati per ottenere informazioni.

Cosa non fa TOR:

  • Non protegge il tuo computer da virus e malware
  • Non nasconde il fatto che venga utilizzato

Quest’ultima caratteristica è importante e vorrei spiegarla con un esempio. Se utilizzassi TOR nell’ambiente di lavoro, l’amministratore di rete ne verrebbe a conoscenza e potresti violare le regole aziendali, quindi attenzione!

Come utilizzare TOR

Scarica l’ultima versione di TOR dal sito del progetto – selezionando la lingua italiana nel menù a tendina sotto al pulsante di download – ed estraila in una cartella a tua scelta.

Ora entra nella cartella e lancia TorBrowser.exe, si aprirà un Pannello di Controllo e, successivamente il browser basato su Firefox: utilizzandolo sarai già in grado di navigare anonimo!

Per un uso di base non sono necessarie impostazioni particolari.

tor-dashboard

Nota il pulsante Usa una nuova identità: utilizzalo regolarmente soprattutto dopo esserti collegato sui social network e sulla posta elettronica.

tor-navigazione-anonima-browser

Importante: la funzionalità di ricerca dalla barra dell’indirizzo che si usa spesso sui normali browser, su TOR non è attiva per cui se devi fare una ricerca prima inserisci l’indirizzo del tuo motore di ricerca preferito (www.google.it – www.yahoo.it – www.bing.it).

Regole non scritte nella rete TOR

Abbiamo detto che TOR è un progetto open-source gestito dalla comunità internet e funzionate grazie alla quantità di banda condivisa messa a disposizione da utenti volontari.

Detto ciò è bene ribadire che esistono delle regole di comportamento – altrimenti definite Netiquette – che è buona regola osservare:

  1. Non trasferire grandi quantità di dati sulla rete, pena l’esaurimento della stessa e, a volte, l’eliminazione del tuo nodo dalla rete onion (il peer2peer sul quale si appoggia TOR).
  2. Non utilizzare posta via TOR in quanto il protocollo della posta, se anonimizzato, è un ottimo veicolo di SPAM. Esistono altri metodi per inviare e ricevere posta in maniera sicura e senza rischi!
  3. Non utilizzare l’anonimato garantito da TOR per compiere “vandalismo informatico”. Pur essendo un requisito per entrare nel Deep Web la rete nascosta che i motori di ricerca non trovano, i fini di questo progetto sono nobili (rispetto della privacy, accesso ai servizi in maniera anonima). Perché rischiare di vedere compromesso tutto il lavoro di una comunità intera per colpa di pochi?

Bene ora sai come utilizzare la navigazione anonima per difendere la tua privacy su Internet. Utilizzare la procedura che ti ho descritto ti garantirà il tuo diritto alla riservatezza in un’epoca in cui tutte le nostre informazione sono messe in piazza, seppur virtuale!

 

Fonte

Lascia un commento